Avellino, sequestrato elettrodotto 18 km per deturpamento paesaggio

Avellino, 4 nov. (LaPresse) - La polizia ambientale e forestale di Avellino ha sequestrato un elettrodotto aereo da 150 kv, lungo 18 chilometri, che si estende da S.Angelo dei Lombardi per poi attraversare i comuni di Lioni, Teora e Conza della Campania. Il provvedimento stato adottato per la mancanza di autorizzazioni da parte dell'ente preposto alla tutela dei vincoli paesaggistici. La polizia ambientale ha contestato anche il reato di falso in atto pubblico in relazione ai vincoli in materia paesaggistica e per distruzione e deturpamento di bellezze naturali.

Secondo la procura di Avellino, che ha fatto eseguire il provvedimento, l'impianto rischia di alterare le bellezze naturali di luoghi, con un impatto visivo negativo sul panorama, con un ulteriore impatto sulla fauna. Alcuni tralicci ed i relativi cavi attraversano, infatti, il corridoio di migrazione della fauna selvatica tra il fiume Sele, il torrente Temete fino all'Oasi di Protezione 'Lago di Conza'. Il provvedimento di sequestro è stato emanato in via d'urgenza per evitare un'ulteriore compromissione dell'integrità ambientale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata