Arriva la pioggia al Centro-Sud: il meteo dell'11-12 gennaio
Le previsioni di oggi e domani

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare per la giornata di oggi in Italia.

Nord: cielo irregolarmente nuvoloso su Liguria di levante, Emilia e Lombardia con precipitazioni a carattere di piogge o isolati rovesci, che assumeranno carattere nevoso a quote superiori a 1.200 metri; tendenza fenomeni in estensione alla Romagna ed al basso Piemonte, con probabilità di precipitazioni nevose locali anche su Alpi occidentali oltre quota 1.000 metri; minore probabilità precipitativa sulle restanti aree del settore ove si avrà una copertura nuvolosa parziale o irregolare per nuvolosità prevalentemente medio-alta. Permarranno riduzioni della visibilità per foschie o banchi di nebbia sull'intera area della pianura padano veneta e settore pedemontano; in dissolvimento durante le ore mattutine. 

Centro e Sardegna: inizialmente parzialmente o irregolarmente nuvoloso con aumento della copertura fino a molto nuvoloso su Sardegna, Toscana e Lazio ove saranno possibili precipitazioni a carattere di rovescio e isolato temporale, in successiva estensione all'Umbria; parzialmente nuvoloso sulle restanti regioni con maggiori addensamenti sulle aree appenniniche ma sostanzialmente senza probabilità di effetti precipitativi se non, in tendenza, sulle Marche settentrionali con isolati piovaschi; possibilità di locali foschie o nebbie al primo mattino sulle aree costiere del medio basso Tirreno. 

Sud e Sicilia: inizialmente parzialmente nuvoloso sulle regioni tirreniche con progressivo aumento della nuvolosità a cui faranno riscontro precipitazioni a carattere di pioggia o rovescio a partire dalle coste campane e della Calabria tirrenica, in successiva estensione alla Sicilia occidentale e tirrenica; parzialmente nuvoloso sulle restanti aree per nuvolosità prevalentemente medio-alta, senza probabilità di fenomeni. 

Temperature: stazionarie al centro ed al sud nei valori massimi e minimi ma con successiva contestuale tendenza ad aumento a partire dalle regioni nord occidentali, dalla Sardegna e dalle regioni medio alte tirreniche.

Venti: in intensificazione fino a moderati settentrionali sul ligure; deboli variabili al centro-nord ma in intensificazione sud-occidentale su Sardegna ed aree tirreniche, in successiva estensione a tutto il settore; moderati settentrionali su area ionica ed adriatico meridionale; moderati occidentali, in intensificazione, sui bacini ad ovest ed a sud della Sardegna; deboli settentrionali sulle restanti aree.

Mari: molto mossi Ionio, basso Adriatico e bacini ad ovest della Sardegna; generalmente mossi i restanti mari.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata