Arriva la decima perturbazione di luglio: migliora da giovedì

Roma, 28 lug. (LaPresse) - Oggi tempo inizialmente bello in gran parte d'Italia, ma già dal pomeriggio comincerà a peggiorare al Nord per l'avvicinarsi di una perturbazione (la numero 10 del mese) che in serata porterà temporali sparsi soprattutto al Nordovest. Sono le previsioni del meteorologo Lorenzo Danieli per Epson meteo. La perturbazione insisterà sull'Italia per un paio di giorni portando domani nuvole e temporali sparsi sulla maggior parte del Centronord, con il Sud che invece godrà di tempo nel complesso buono, mentre quella di mercoledì sarà una giornata instabile in gran parte d'Italia, con un po' di temporali soprattutto al Nordest e regioni centrali. Da giovedì tempo in generale miglioramento con episodi di instabilità decisamente più localizzati.

In mattinata un po' di nuvolosità sulle Alpi e, a tratti, in Valpadana, comunque senza piogge; in prevalenza poco nuvoloso altrove. Dal pomeriggio nubi in aumento al Nord, con rovesci e temporali sparsi su Alpi e Prealpi, che potranno interessare anche la pianura piemontese e il nord della pianura lombarda. In serata i rovesci e i temporali si intensificheranno sul Piemonte e sull'alta Lombardia; qualche rovescio anche su Liguria ed estremo Nordest.

Temperature massime in aumento al Nordest e nelle regioni centrali con valori nella norma. Previsti 24 gradi per Imperia, 25 gradi per Campobasso, 26 gradi per Genova, Potenza, 27 gradi per Aosta, Cuneo, Novara, Torino, Trieste, Venezia, L'Aquila, 28 gradi per Bergamo, Rimini, Trento, Udine, Ancona, Pescara, Perugia, Pisa, Bari, Lamezia, Napoli, 29 gradi per Brescia, Milano, Bolzano, Piacenza, Treviso, Grosseto, Rieti, Roma, Viterbo, Brindisi, Palermo, Trapani, Alghero, 30 gradi per Verona, Crotone, Lecce, Taranto, Messina, Sassari, 31 gradi per Bologna, Catanzaro, Reggio Calabria, Catania, Olbia e 32 gradi per Cagliari. Venti quasi ovunque deboli; rinforzo del Libeccio sul Mar Ligure.

Martedì la perturbazione si trasformerà in una circolazione ciclonica a carattere di goccia fredda che transiterà da Nordovest verso il Mar Ligure, determinando instabilità diffusa soprattutto al Centronord. Avremo tempo instabile in tutte le regioni settentrionali con rovesci sparsi e, specialmente dal pomeriggio, alcuni temporali. Fenomeni localmente anche di forte intensità. La perturbazione interesserà con rovesci e temporali anche la Toscana, l'Umbria, il centro-nord del Lazio e le Marche (specialmente il nord) con fenomeni intensi soprattutto in serata. Rovesci isolati anche nel nord della Sardegna. Cielo sereno o poco nuvoloso sul resto d'Italia. Temperature massime in calo di qualche grado al Nord e in Toscana, in aumento al Sud e sulla Sicilia (punte anche sopra i 35 gradi). Intenso Libeccio sul Mar Ligure e dalla sera Maestrale sulla Sardegna.

Mercoledì la goccia fredda resterà posizionata sull'Italia centrale determinando ancora condizioni di diffusa instabilità. Nella mattinata piogge e temporali raggiungeranno la Basilicata, la Campania e la Puglia centrale; ancora piogge diffuse e qualche temporale al Nordest. Fenomeni a carattere più sparso e intermittente su Toscana, Umbria e Lazio. Nel pomeriggio rovesci e temporali più probabili sulla Lombardia, nelle regioni di Nordest, al Centro, in Sardegna e in forma residua sulla Puglia centro-meridionale. Solo a fine giornata avremo i primi segnali di un miglioramento. Venti forti di Maestrale in Sardegna e nel Canale di Sicilia, moderati di Scirocco su basso Adriatico e Ionio. Le temperature caleranno in gran parte del Centrosud, in Sardegna e nel nord della Sicilia; saranno in rialzo al Nordovest. Da giovedì tempo in generale miglioramento con episodi di instabilità decisamente più localizzati.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata