Arrestato Guccio Gucci per bancarotta: è pronipote fondatore marchio

Firenze, 10 set. (LaPresse) - E' accusato di bancarotta e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte. Per questo la Guardia di finanza di Firenze ha arrestato e posto ai domiciliari l'imprenditore fiorentino Guccio Gucci, pronipote e omonimo fondatore del celebre marchio di pelletteria, quale amministratore di fatto della società Esperienza Srl, dichiarata fallita dal Tribunale di Firenze nel dicembre del 2013. Le indagini hanno consentito di accertare che l'imprenditore, attraverso la società operante nel settore della pelletteria di lusso con marchio 'To Be G', avrebbe posto in essere condotte fraudolente contabili e sul capitale sociale, finalizzate ad indebolire le possibilità per l'erario di soddisfare il proprio credito. Il danno per l'erario ammonterebbe complessivamente a 800mila euro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata