Arrestato a Riccione pr 31 enne per violenza sessuale e rapina

Rimini, 3 set. (LaPresse) - La sera del 1 settembre alle 22 è stato arrestato dai carabinieri di Riccione un pr, 31enne di Genova, dopo una denuncia per violenza sessuale e rapina da parte di una 30enne poche ore prima. I due si sono conosciuti a inizio estate a Riccione mentre il 31enne svolgeva attività di pr. La ragazza ha ospitato il 31enne e la sua ragazza per un paio di settimane nella sua casa mentre i due cercavano una sistemazione. La 30enne ha raccontato che durante questo periodo più volte lui le ha fatto delle avances, arrivando ad offrirle soldi in cambio di sesso.

La sera della violenza la vittima, fuori a cena, è stata informata telefonicamente che i suoi vicini avevano visto un ragazzo scavalcare la recinzione della sua abitazione e che avevano sentito litigare all'interno. Tornata a casa, la 30enne ha assunto delle gocce, perchè molto agitata, e si è messa a letto senza curarsi della finestra aperta. Nella notte è stata aggredita dal pr, che, ignorando i suoi inviti a lasciare l'abitazione, ha abusato sessualmente di lei, rivolgendole sputi ed epiteti offensivi. La ragazza, provata dall'esperienza e privata del telefono, ha lasciato passare del tempo prima di contattare il padre attraverso il tablet, alle 6.30, che alle 10.30 ha informato i carabinieri di Riccione.

I carabinieri incrociando le informazioni fornite dalla vittima, che conosceva solo aspetto e nome di battesimo, del 31enne e della sua fidanzata, e incrociandole con la banca dati e le ricerche su facebook, sono riusciti a identificare i due e li hanno trovati, alle 22, intenti a bere una birra in viale Ceccarini. Durante il tragitto in auto il pr ha cercato di passare di nascosto un oggetto alla sua fidanzata che poi si è rivelato essere il telefono della vittima. Successive perquisizioni hanno consentito alle forze dell'ordine di recuperare altri 6 telefoni rubati e due flaconi di metadone, probabilmente usati dal 31enne. L'uomo si trova ora presso il carcere di Rimini.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata