Arrestato a Napoli un ricercato, condannato in Cina a ergastolo per truffa

Napoli, 5 lug. (LaPresse) - Z.Z., 48enne cittadino della Repubblica Popolare Cinese, è stato arrestato dai poliziotti del Commissariato Vicaria Mercato (Napoli) in esecuzione di un mandato di cattura internazionale per il reato di truffa. L'uomo è stato arrestato nel tardo pomeriggio di ieri, quando in seguito ad alcuni accertamenti i poliziotti, sono risaliti all'uomo rintracciandolo in via Bologna. Il 48 enne è ricercato dal dicembre del 2009 quando l'Autorità Giustizia di Dongkou ha emesso il mandato per il reato di truffa; l'uomo si era dichiarato titolare di una farmacia e siglava fraudolentemente un contratto di due milioni di Yuan (poco meno di 240mila euro) con una società.

L'uomo, avuti i soldi, è scappato in Italia essendo prevista nel suo paese la pena fino all'ergastolo per il reato di truffa per somme così ingenti art. 224 del diritto penale della Repubblica Popolare Cinese. L'uomo è stato condotto al carcere di Poggioreale in attesa di estradizione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata