Arrestato a Caserta Giuseppe Iovine, fratello del superboss Antonio

Caserta, 6 lug. (LaPresse) - Nel corso della notte la mobile di Caserta ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per estorsione continuata nei confronti di Giuseppe Iovine, fratello del capo dei 'Casalesi' Antonio, alias 'U Ninnu'. Arrestato anche Nicola Fedele. La misura restrittiva è l'epilogo di una meticolosa attività investigativa che ha permesso di svelare le pressanti e continue richieste di denaro rivolte da Giuseppe Iovine ad alcuni commercianti ed imprenditori, indotti a cedere alle sue protervi pretese dalla consapevolezza della sua appartenenza alla nota famiglia camorrista e dal rapporto di parentela con l'ex primula rossa dei casalesi. Il secondo arrestato fungeva da emissario del primo, convocando le vittime agli appuntamenti o formulando in nome suo le richieste di denaro, si rivolgeva a loro ripetutamente, insistentemente e con velato atteggiamento intimidatorio, al fine di ottenere somme di denaro, che variavano dai 200 ai mille euro. Nessuno ha però denunciato le estorsioni, probabilmente per paura. Giuseppe Iovine inoltre stava tentando di ricompattare le fila dell'organizzazione indebolita dall'arresto del fratello.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata