Arezzo, uccide il marito col mattarello e poi tenta il suicidio
La vittima si chiamava Enzo Canacci, ancora sconosciuto il movente dell'omicidio

Ha ucciso il marito colpendolo in testa con un mattarello e poi ha tentato il suicidio. E' accaduto ieri sera, intorno alle 23, a Terranuova Bracciolini (Arezzo). La vittima si chiamava Enzo Canacci, la moglie, Clara Sannini, che avrebbe confessato il delitto, ha aspettato seduta sul divano, l'arrivo dei carabinieri e dei soccorritori del 118, allertati dalla figlia della coppia. La donna, che aveva tentato di uccidersi ingerendo sonniferi e altri medicinali, è stata portata in ospedale dove i medici l'hanno salvata. Ancora sconosciuto il movente dell'omicidio. Da una prima ricostruzione fatta dagli investigatori, i due coniugi avrebbero avuto una lite nel pomeriggio. L'uomo da alcuni anni, dopo essere stato colpito da un ictus, aveva gravi problemi di deambulazione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata