Arezzo, scoperta casa chiusa in stabile signorile in zona Giotto

Arezzo, 4 set. (LaPresse) - La polizia di Arezzo è intervenuta ieri pomeriggio, a seguito di una segnalazione al 113, in un quartiere signorile di zona Giotto ad Arezzo dove, in un appartamento utilizzato per attività di prostituzione, era scattata una lite. I vicini di casa, lamentavano il fatto che dei clienti notturni avessero danneggiato il portone d'ingresso dell'abitazione in cui si prostituivano delle donne cinesi.

Gli agenti, entrati nell'appartamento, hanno trovato due ragazze in abiti succinti, che sono state accompagnate in questura per ulteriori accertamenti. Una delle due, risultata irregolare sul territorio italiano, è stata espulsa, mentre sono tuttora in corso le attività di indagine per individuare una terza persona, sempre di nazionalità cinese, coinvolta nella vicenda perchè responsabile del reato di favoreggiamento della prostituzione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata