Aquila, indagati legale rappresentante e Ad di Confartigianato

Aquila, 8 ott. (LaPresse) - E' stato eseguito nei giorni scorsi dal militari della polizia tributaria de L'Aquila il sequestro conservativo per un importo di 121mila euro nei confronti del legale rappresentante e dell'amministratore delegato pro-tempore della Confartigianato dell'Aquila. I due, infatti, sono stati denunciati per truffa ai danni dello Stato.

Il sequestro patrimoniale trae origine da un'indagine della polizia giudiziaria svolta dai finanzieri del capoluogo abruzzese e finalizzata ad accertare presunte condotte fraudolente connesse all'erogazione di fondi nazionali destinati alla formazione professionale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata