Aosta, uccide figli con farmaci letali poi si suicida

Li ha sedati e poi uccisi con un'iniezione di potassio. Sarebbero morti così i due fratellini di 7 e nove anni ammazzati dalla madre, un'infermiera dell'ospedale di Aosta, nella loro casa di Aymavilles, un paesino di poco più di duemila anime a una decina di minuti di auto da Aosta. La donna poi si è suicidata. Ha lasciato due lettere in cui fa riferimento al peso delle avversità della vita. A dare l'allarme il marito, un agente del corpo forestale, rientrato a casa dal lavoro la notte scorsa. Sarà l'autopsia del medico legale sui corpi dei due piccoli e della donna a dire qualcosa in più sulla vicenda.