Anziano spinto dagli scogli, 17enne confessa
Confessa il 17enne fermato per l'omicidio di Giuseppe Dibello, l'anziano buttato giù dagli scogli a Monopoli, nal barese. Era solo uno stupido scherzo, afferma il ragazzino, che risponde anche del tentato omicidio dell'amico della vittima Gesumino Aversa. Il giovane, e il presunto complice 15enne, negano di aver agito per rapina. L'adolescente più giovane conferma di essere stato presente, ma di non avere fatto niente. I ragazzi hanno spiegato che avrebbero raggiunto quel tratto di spiaggia per prendere il sole, non per seguire i due anziani.