Antonio Megalizzi, l'arrivo della bara e l'applauso della folla

Trento piange Antonio Megalizzi. Il feretro del giovane giornalista, rimasto ucciso nell’attentato di Strasburgo dello scorso 11 dicembre, è entrato nel Duomo tra due ali di folla che hanno applaudito l’arrivo della salma del 29enne. La camera ardente era stata allestita nella chiesa di Cristo Re, vicino a dove Antonio viveva con la famiglia. Trento ha dichiarato il lutto cittadino.