Annuncio shock sul treno: "Zingari, scendete: avete rotto i c..."
Annuncio shock sul treno: "Zingari, scendete: avete rotto i c..."

Sembra che a pronunciare le parole sia stata una dipendente. Ora la società la ascolterà per capire cosa sia successo

Annuncio shock sul treno Milano-Mantova di Trenord. Martedì 7 agosto, intorno alle 12.50, è stato diffuso un avviso dagli altoparlandi del mezzo che chiedeva agli "zingari" di scendere dal treno: "I passeggeri sono pregati di non dare monete ai molestatori. E agli zingari: scendete alla prossima fermata, perché avete rotto i coglioni".

La segnalazione, da parte di un passeggero, è stata inviata alla redazione di Cremonaoggi e rapidamente la notizia si è diffusa su Twitter, suscitando l'indignazione degli utenti. Immediata la risposta di Trenord, che ringrazia "il cliente per la pronta segnalazione. Quanto riportato è grave e inqualificabile, adotteremo i provvedimenti necessari". 

Se in un primo momento la società aveva preso in considerazione la possibilità che a dare l'annuncio fosse stato un passeggero, un'indagine interna sembra accertare che a pronunciare quella parole sia stata proprio una dipendente del gruppo ferroviario, che nei prossimi giorni verrà ascoltata insieme ad altri testimoni presenti per chiarire esattamente che cosa sia avvenuto sul treno. 

Il ministro dell'Interno Matteo Salvini ha preso le difese di chiunque sia l'artefice del messaggio: "Invece di preoccuparsi per le aggressioni a passeggeri, controllori e capitreno, qualcuno si preoccupa dei messaggi contro i molestatori... #Viaggiaresicuri è una priorità!".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata