Andria, altri 3 arresti per furti di olive

Andria, 12 nov. (LaPresse) - Altri tre ladri di olive sono finiti nella rete tesa dai carabinieri. Questa volta è accaduto ad Andria, dove i carabinieri hanno arrestato un 24enne, un 20enne e un 19enne romeni, ritenuti responsabili di furto aggravato in concorso.

I militari, nell'ambito dei servizi finalizzati al contrasto del fenomeno dei furti ai danni di proprietari terrieri e piccoli imprenditori agricoli, allertati da personale del locale consorzio di guardie campestri, sono intervenuti in contrada Zagaria, dove hanno sorpreso e bloccato i tre mentre si davano alla fuga dopo aver rubato, muniti di verghe e teli, un quintale e mezzo di olive in un fondo agricolo della zona.

La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita all'avente diritto, mentre l'attrezzatura e la 'Matiz' in uso ai malfattori, sono stati sequestrati. I tre, su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, sono stati portati ai domiciliari.

Il risultato va a sommarsi agli arresti effettuati dai carabinieri nelle campagne durante il periodo periodo della raccolta olivicola tuttora in corso. Diciannove infatti, sono le persone arrestate e 20 i quintali di frutti recuperati dai militari del Comando Provinciale di Bari. I controlli dei Carabinieri continuano incessanti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata