Ancora temporali al centro sud ma da domani torna l'estate

Roma, 30 giu. (LaPresse) - "La perturbazione numero 6 di giugno responsabile delle forti piogge e dei temporali che hanno coinvolto prima il Nord e poi anche il Centro, oggi lascerà dietro di se un po'instabilità nelle regioni centro-meridionali e nell'estremo Nordest. Poi da martedì il sole tornerà protagonista in gran parte d'Italia, in modo particolare al Centrosud, ma anche al Nord andrà meglio rispetto all'ultima settimana con dei temporali pomeridiani sulle zone alpine e prealpine e, solo di tanto in tanto, anche nelle vicine pianure". Sono le previsioni del meteorologo Daniele Izzo, di Epson meteo.

Lunedì al Nordovest soleggiato sin dal mattino, limpido, a tratti ventilato con locali episodi di Fohn. Altrove irregolarmente nuvoloso, ma con tendenza ad ampi rasserenamenti nella seconda parte del giorno sulle regioni tirreniche, Calabria e Isole. Al mattino locali piogge o temporali in Friuli Venezia Giulia, Abruzzo, Campania, Calabria tirrenica, Puglia e Sicilia. Nel pomeriggio qualche temporale su Orobie, rilievi e pianure adiacenti del Triveneto, zone interne del Centro, Marche, Abruzzo, Molise e Gargano. In serata migliora ovunque. Ventoso per venti di Maestrale al Centrosud.

Le temperature massime saranno in rialzo al Nordovest con picchi di 28°C. Valori in calo anche sensibile altrove. Al Centrosud previsti anche 4-6°C in meno rispetto a ieri, a causa dell'arrivo di una massa d'aria più fresca al seguito perturbazione numero 6 del mese.

Martedì tempo nel complesso abbastanza soleggiato. Nella seconda parte del giorno qualche banco nuvoloso in più transiterà alle quote medio alte e qualche addensamento cumuliforme si svilupperà attorno ai rilievi alpini e appenninici, ma gli eventuali acquazzoni avranno carattere breve e occasionale. Temperature massime in rialzo al Nordest, al Centro, Campania e Sardegna: caldo nella norma con massime tra 25 e 30 gradi. Venti per lo più di debole intensità.

Mercoledì ancora bel tempo al Centrosud, al Nord tempo piuttosto variabile con qualche rovescio su Alpi, Prealpi e marginalmente sulle pianure del Nordovest nella seconda parte del giorno. Le temperature massime saranno in aumento al Sud e sulle Isole. Una nuova fiammata di caldo intenso, grazie all'espansione dell'Anticiclone Nordafricano, potrebbe riguardare gran parte del Centrosud a partire da giovedì. La zona più bollente sarà il Sud dove tra venerdì e domenica si potrebbero toccare i 40°C; picchi di 35-37°C al Centro. Clima più caldo anche al Nord ma si supereranno di poco i 30°C. Al Nord possibile aumento delle nubi e dell'instabilità nel corso del fine settimana, ma si tratta di una tendenza da confermare nei prossimi giorni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata