Ancora brutto tempo con pioggia e nuvole: il meteo del 6 e 7 febbraio
Le previsioni in Italia secondo l'Aeronautica militare

Le previsioni per martedì 6 febbraio in Italia secondo l'Aeronautica militare.

Nord: molto nuvoloso o coperto con precipitazioni diffuse su settore occidentale, Lombardia, Emilia, a carattere di pioggia persistente o rovescio e di isolato temporale, a fine scadenza sulle coste liguri; le precipitazioni assumeranno carattere nevoso su Piemonte e Appennino ligure e sull'Appennino emiliano già a quote collinari, localmente sulle aree prealpine ed alpine lombarde, seppure con minore probabilità, altresi' oltre i 500 metri. Irregolarmente nuvoloso sul resto del settore con maggiori addensamenti sul Triveneto, dove saranno maggiormente probabili fenomeni precipitativi locali, eventualmente a carattere nevoso sul Trentino, ma con tendenza a peggioramento sull'intero settore. 

Centro e Sardegna: nuvolosità irregolare con tendenza a molto nuvoloso su Sardegna e regioni tirreniche, aree appenniniche in genere, con associati fenomeni precipitativi a carattere di pioggia persistente e rovesci; queste precipitazioni potranno assumere, dal pomeriggio, carattere nevoso sulle aree appenniniche di lazio ed abruzzo, a quote superiori a 1200-1400 metri. Irregolarmente nuvoloso sulle restanti regioni ma con tendenza ad aumento della nuvolosità con annesse precipitazioni diffuse, anche a carattere temporalesco sui versanti medio tirrenici. 

Sud e Sicilia: irregolarmente nuvoloso ma con tendenza ad aumento generale della copertura su settore ionico e Sicilia, con precipitazioni sulla Calabria ionica e sull'isola, dove i fenomeni assumeranno carattere di rovescio e temporale; inizialmente parzialmente nuvoloso sulle restanti regioni, con aumento della nuvolosità su Campania, Molise, basilicata e settori tirrenici, con locali fenomeni associati a carattere di locale rovescio. Temperature: minime in aumento al Nord, su Sardegna, Toscana e Lazio; in lieve diminuzione al Sud, senza variazioni di rilievo altrove. Massime in diminuzione sul Piemonte, in lieve rialzo sulle regioni centrali, Sardegna e sulle aree alpine e prealpine; generalmente stazionarie sul resto del territorio. 

Venti: da deboli a moderati dai quadranti meridionali al Centro e al Sud con rinforzi di burrasca sui bacini occidentali e fra Sicilia e Sardegna; deboli nord-orientali al settentrione, con rinforzi fino a burrasca forte sulla Liguria centro-occidentale. Mari: agitato il Ligure occidentale; molto mosso il mare e canale di Sardegna, stretto di Sicilia e Tirreno settentrionale; poco mosso l'Adriatico centro-settentrionale; mossi i restanti bacini; moto ondoso in aumento sui mari ad Est della Sardegna e sul Ligure.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata