Ancona, trasporta cuccioli clandestinanemte: sei muoiono per il caldo

Ancona, 29 ago. (LaPresse) - Nel porto di Ancona la gdf, in collaborazione con i funzionari delle dogane, ha scoperto undici cuccioli illecitamente trasportati a bordo di un furgone in arrivo dalla Grecia. All'atto del controllo del mezzo, con targa bulgara, e del carrello diviso in 6 box per il trasporto di animali, il conducente dichiarava di essere diretto in Spagna con due suoi cani, muniti di regolari passaporti per animali. A seguito dell'ispezione, i Finanzieri si sono invece trovati di fronte ad undici cani da caccia, di cui sei, i più grandi, già privi di vita per il caldo e la mancanza d'aria nelle piccole gabbie, costruite artigianalmente, che li contenevano. I sopravvissuti sono tre cuccioli di segugi, un setter inglese ed uno tedesco, tutti in pessime condizioni. L'autista bulgaro, dichiaratosi, peraltro, istruttore cinofilo, ha ammesso l'intenzione di rivendere i propri animali una volta terminato il relativo periodo di addestramento in Spagna. L'uomo è stato quindi denunciato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata