Ancona, il testimone: "Volevano picchiare un ragazzo, per questo hanno usato lo spray urticante"

Emergono nuovi dettagli sulla tragedia avvenuta a Corinaldo. Secondo la testimonianza raccolta nella cittadina, ci sarebbe un regolamento di conti tra ragazzi alla base dell'incidente. Alessandro ha 16 anni ed era alla Lanterna Azzurra nella notte tra venerdì e sabato. Dice che a spruzzare lo spray al peperoncino potrebbe essere stato un ragazzo e che ci sarebbe anche un video che lo mostra. "Si vede un ragazzo salire sul cubo, girarsi e spruzzare lo spray. Probabilmente lo ha fatto perché avevano minacciato di morte un altro ragazzo che doveva essere in sala. Penso che lo spray servisse per annebbiargli la vista per poi picchiarlo. Ma lui non c'era e poi hanno iniziato a spruzzato ovunque", racconta. Alessandro conferma anche che il locale fosse sovraffollato e che non tutte le uscite di sicurezza fossero agibili.