Amazon, black friday a rischio: sciopero 4mila dipendenti a Piacenza
I lavoratori chiedono un miglior trattamento economico. Braccia incrociate da venerdì mattina alla stessa ora di sabato

Uno sciopero organizzato nel giorno del black friday, tradizionalmente dedicato agli sconti. È quello indetto da Cgil, Cisl, Uil e Ugl per i lavoratori del centro Amazon di Piacenza, che chiedono un miglior trattamento economico.

Lo scioperò avrà inizio con il turno di venerdì mattina e terminerà con l'inizio dello stesso turno di sabato. "Non c'è stata da parte di Amazon Italia - spiegano i sindacati - alcuna apertura concreta all'aumento delle retribuzioni o della contrattazione del premio aziendale, considerando anche la crescita enorme di questi anni".

I ritmi lavorativi "non conoscono discontinuità, le produttività richieste sono altissime e il sacrificio richiesto non trova incremento retributivo oltre i minimi contrattuali", aggiungono i rappresentanti dei lavoratori, spiegando che nel centro di Castel San Giovanni, in provincia di Piacenza, lavorano 2 mila impiegati con contratto a tempo indeterminato e altri 2 mila con contratti di somministrazione per il picco di Natale (da ottobre a dicembre). 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata