Alessandria, procuratore: Tragedia per errore impostazione timer

Milano, 9 nov. (LaPresse) - "Le bombole, secondo le dichiarazioni di Vincenti, dovrebbero essere sette, collocate nei vari locali dell'abitazione, aperte perché saturassero gli ambienti e provocassero l'esplosione all'1.30 della notte. Finora ne sono state trovate tre. Il timer era stato settato all'1.30, ma erroneamente un altro timer era stato settato a mezzanotte. Quindi accidentalmente c'è stata una prima piccola esplosione che ha allertato i vigili del fuoco che poi si sono recati sul posto con i carabinieri". Lo ha spiegato il procuratore capo di Alessandria, Enrico Cieri, a proposito dell'esplosione della cascina di Quargnento (Alessandria) costata la vita a tre vigili del fuoco.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata