Agrigento, peschereccio traina barca carica di migranti: le immagini dall'alto

Un motopeschereccio libico di base a Zuwara navigava con al traino una barca in legno vuota, di quelle normalmente utilizzate per distendere le reti, in direzione dell’arcipelago delle Pelagie. E’ stato individuato il 22 novembre da un aereo da ricognizione operante per l’Agenzia Europea FRONTEX. In mare aperto, circa 50 miglia a sud di Lampedusa, procedeva carico di persone. Le sei persone componenti l’equipaggio del peschereccio, di nazionalità egiziana, sono state sottoposte a fermo con l’accusa di favoreggiamento aggravato dell’immigrazione illegale, mentre per i 68 migranti di provenienza bengalese, egiziana e marocchina, sono state avviate le procedure che condurranno alla loro espulsione o accoglienza.