Aggressioni con acido, Levato condannata a 16 anni, 9 anni a Magnani
Il gup Roberto Arnaldi ha anche disposto un risarcimento di un milione di euro a titolo di provvisionale per Pietro Barbini

Il gup di Milano Roberto Arnaldi ha condannato a 16 anni di carcere con rito abbreviato Martina Levato e a 9 anni e sei mesi Andrea Magnani per le aggressioni con l'acido. Il gup Roberto Arnaldi ha anche disposto un risarcimento di un milione di euro a titolo di provvisionale per Pietro Barbini, vittima della "banda dell'acido", e 100 mila euro per i suoi familiari. La stessa provvisionale è stato disposta anche per Stefano Savi e i suoi familiari. Il giudice ha poi disposto un risarcimento di 50 mila per Giuliano Carparelli, scampato al l'agguato con l'acido solo perché è riuscito a ripararsi con un ombrello e 50 mila euro per Antonio Margarito, che Martina Levato ha cercato di evirare nel maggio 2014.  "Voglio esprimere la soddisfazione da parte della Procura perché l'associazione a delinquere è stata riconosciuta, la banda dell'acido c'era". Queste le parole con le quali il pm Marcello Musso, titolare delle indagini sul l'acido, ha commentato la decisione del gup Roberto Arnaldi di condannare con rito abbreviato Martina Levato e Andrea Magnani.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata