Aggressione a commissario a Catania, Salvini: “Siamo alla follia”
“Siamo alla follia. A Catania il commissario di Polizia Nuccio Garozzo è stato aggredito a sangue in casa propria da una banda di immigrati, uno dei quali è un gambiano in Italia per motivi umanitari”: il tweet con il quale il vice presidente del consiglio Matteo Salvini esprime la propria solidarietà al poliziotto. Garozzo, che abita nel centro storico di Catania, ha reagito al tentativo di rapina avvenuto la notte tra mercoledì e giovedì nella sua casa dove si trovava insieme a moglie e figlia. Due ladri lo hanno ferito con una lametta. Il commissario ha riportato tagli in diverse parti del corpo ed è stato curato con 80 punti di sutura all’ospedale Vittorio Emanuele. Uno degli aggressori è un gambiano di 18 anni, con il permesso di soggiorno per motivi umanitari, con precedenti per violenza, minacce e spaccio. Ha cercato di fuggire lanciandosi dal balcone, si è ferito ed è finito in ospedale. L’altro è riuscito a scappare.I sottosegretari leghisti Candiani e Molteni hanno incontrato il commissario insieme al sindaco Pogliese e al questore Francini.