Afghanistan, ordigno contro convoglio italiani: illesi

Roma, 11 giu. (LaPresse)- Nella mattinata di oggi, nei pressi di Farah, un individuo adulto non meglio identificato ha lanciato un ordigno esplosivo contro un convoglio composto da militari italiani della Transition Support Unit 'outh'(Tsus) - appartenenti all'8° reggimento alpini - e da unità dell'Afghan National Army (Ana) impegnati in un'operazione congiunta.

Lo riferiscono fonti del Contingente militare italiano, secondo cui "l'ordigno, dopo aver colpito un 'Lince' caduto a terra esplodendo e causando il ferimento di alcuni civili afghani, non in maniera grave.

Nessuna conseguenza per personale e mezzi del convoglio, che si metteva in sicurezza allontanandosi dall'area dell'attacco. Il presunto attentatore risulterebbe fermato dalle forze di sicurezza afghane".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata