Addio a Emiliano Mondonico, uno degli allenatori più amati
Dopo una dura lotta contro il cancro, Emiliano Mondonico si è spento a 71 anni. Uno degli allenatori più amati del calcio italiano. Il suo Torino perse la coppa Uefa in finale contro l'Ajax nel 1992 colpendo tre pali. Mondonico ha guidato anche Cremonese, Atalanta e Fiorentina. Nel 2011 lascia la panchina dell'Albinoleffe per un tumore al torace. Opinionista apprezzato, sguardo ironico e tagliente, a Novara vince la sua ultima partita di serie A, il 12 febbraio a San Siro contro l’Inter di Ranieri. Lui conosceva il senso della vita e la purezza del gioco del calcio, che ha continuato a insegnare a chi più ne aveva bisogno, disabili, ex tossici ed alcolisti.