Accoltella tre passanti: uno muore Paura a Milano, nuovo caso Kabobo

Milano, 17 giu. (LaPresse) - Un uomo morto e due feriti gravemente nella zona nord di Milano. E' questo il bilancio di quello che sembra essere un altro 'caso Kabobo', il ghanese armato di piccone che uccise a maggio 2013 tre passanti nella zona Niguarda a Milano.

Per l'omicidio e i ferimenti è stato arrestato Davide Frigatti, 34 anni. L'uomo è stato fermato dalla polizia al Parco Nord, vicino il ponte del Bresso. Era nudo, in evidente stato di alterazione, e quando è stato raggiunto dagli agenti non era armato. Frignatti è celibe, viveva con i genitori, non ha un lavoro stabile ed era in prova presso un'agenzia pubblicitaria. L'uomo ha vari precedenti per spaccio e si è reso responsabile di un furto risalente nel 1998.

La polizia sta cercando di ricostruire l'accaduto: al momento si sa solo che il primo allarme è scattato alle 14.25 a Cinisello Balsamo, al parco Nord: un 67enne ferito a coltellate e trasportato in codice rosso all'ospedale Niguarda. Un altro uomo di 54 anni ferito alle 15.26 in via Gramsci a Sesto San Giovanni, ricoverato in codice rosso all'ospedale San Gerardo. Poco dopo, alle 15.38 un 51enne è stato ucciso sempre a coltellate in via De Amicis a Cinisello. Dietro i tre episodi ci sarebbe lo stesso responsabile.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata