"Sei grassa": 12enne presa a pugni in faccia in classe
E' successo ad Augusta (Siracusa). Aggredita da un suo compagno davanti ad altri coetanei

Picchiata e insultata per qualche chilo di troppo. E' successo a una 12enne di Augusta (Siracusa) aggredita in una scuola media. La vittima, da tempo ripetutamente offesa (perché ritenuta grassa) e minacciata, secondo la denuncia sporta dai genitori, è stata presa a pugni in faccia da un suo compagno di classe davanti ad altri coetanei e all'insegnante di sostegno che avrebbe poi avvisato la mamma della stessa ragazza aggredita. A seguito delle lesioni subite, la ragazza è stata accompagnata presso il locale pronto soccorso.

I carabinieri hanno identificato tutte le parti coinvolte ed informato l'A.G. competente. I militari, inoltre, proporranno all'istituto scolastico di avviare una serie di incontri con le varie classi al fine di trattare, con gli studenti, proprio lo specifico tema del bullismo, sottolineando la gravità delle conseguenze, sia per chi lo subisce che per chi lo pone in essere.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata