"Patenti facili": a Verona in manette funzionario della Motorizzazione e titolare di autoscuola

"Patenti facili" a Verona: in manette, un funzionario della Motorizzazione Civile ed il titolare di una nota autoscuola, 22 le persone denunciate. Le indagini sono scaturite da due distinte segnalazioni circa i sospetti di alcuni candidati sulla regolarità degli esami e hanno permesso di scoprire il ramificato giro di complicità. L'operazione, denominata “Tic Tac”, prende il nome dal singolare modus operandi utilizzato dal funzionario della motorizzazione che suggeriva le risposte corrette durante gli esami attraverso gli scatti di una penna mentre si trovava vicino al candidato da "aiutare". Nel corso dell'operazione sono stati sequestrati oltre 66.000 euro in contanti e documentazione che è al vaglio degli investigatori per il seguito delle indagini.