'No G7 per un mondo senza confini', il corteo degli antagonisti a Ischia
I manifestanti si sono imbarcati per raggiungere l'isola dove è in programma il vertice

Più di un centinaio di manifestanti sull'isola di Ischia al corteo 'No G7' contrari al vertice dell'Interno che si tiene fino a venerdì sull'isola partenopea e che dovrà sancire l'accordo contro il terrorismo sul web. La manifestazione si è aperta dallo striscione 'No G7 per un mondo senza confini'. La questura di Napoli aveva autorizzato il corteo e lo sbarco sull'isola di 200 manifestanti, che devono rispettare un percorso prestabilito, ossia in marcia fino a un chilometro da piazza degli Eroi, area a ridosso delle zone rosse dove si svolge il vertice.

Nella mattinata un centinaio di manifestanti dei centri sociali e movimenti antagonisti si sono imbarcati, dopo i controlli delle forze dell'ordine, su un traghetto per raggiungere l'isola.

Gli attivisti sono arrivati a Calata Porta di Massa, attraversando Napoli da piazza Municipio e per loro il prezzo del biglietto è stato di 7 euro. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata