'Ndrangheta: sfruttavano coop per reati finanziari, ordinanze cautelari per 34 persone

Sfruttavano numerose cooperative per emettere false fatture e garantirsi ingenti guadagni. La Guardia di finanza di Como ha eseguito 34 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di trentaquattro persone, la maggior parte italiane e legate alla criminalità organizzata calabrese, ritenute responsabili, a vario titolo, di reati tributari e fiscali, estorsione ed indebito utilizzo di carte di pagamento. L'operazione tra Lombardia e Calabria. Sequestrati beni per oltre 13 milioni di euro, comprese abitazioni riferibili ad un commercialista già tenutario di scritture contabili di società della cosca di ‘ndrangheta dei Piromalli.