'Ndrangheta, sequestro beni per 150 milioni a clan Gallico

Reggio Calabria, 12 nov. (LaPresse) - Dalle prime ore del giorno, personale dei centri operativi Dia di Roma e Reggio Calabria e della Polizia di Stato di Reggio Calabria e Palmi sta eseguendo un provvedimento di sequestro beni emesso dal Tribunale di Reggio Calabria nei confronti di Giuseppe Mattiani e di suo figlio Pasquale, nonché di alcuni componenti il loro nucleo familiare in qualità di terzi intestatari. Il sequestro è il risultato di due complesse e convergenti attività di indagine condotte dal centro operativo Dia di Roma, dalla squadra mobile di Reggio Calabria e dal commissariato di Palmi che hanno consentito di acquisire gli elementi necessari a dimostrare la contiguità dei due alla cosca di 'ndrangheta dei Gallico e colpisce la realtà imprenditoriale dei Mattiani con un patrimonio milionario, tra cui un notevole compendio immobiliare di cui fanno parte un hotel a 4 stelle a Palmi e un prestigioso hotel di Roma, in uno dei quartieri più esclusivi e a maggiore densità turistica della Capitale. Il valore stimato dei beni in sequestro ammonta a circa 150 milioni di euro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata