'Ndrangheta, sequestrati beni per 18 milioni a cosca Pesce nel reggino

Reggio Calabria, 13 ott. (LaPresse) - All'alba di oggi i finanzieri del Gico del nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza di Reggio Calabria e il comando provinciale carabinieri di Reggio Calabria, hanno sottoposto a sequestro beni ed altre utilità per un valore totale di 18 milioni di euro riconducibili alla cosca Pesce di Rosarno. I beni sequestrati sono 8 imprese operanti nel settore dei trasporti, in quello agricolo e nel commercio insieme a beni mobili, immobili e finanziari. L'attività mira ad annientare la potenza economica della cosca ed è stata possibile anche grazie alle indicazioni fornite dalla collaboratrice di giustizia Giuseppina Pesce.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata