'Ndrangheta, latitante Crisafi arrestato a Roma: coinvolto in traffico droga

Reggio Calabria, 19 ago. (LaPresse) - E' stato arrestato ieri sera nella capitale dagli uomini del Servizio centrale operativo della polizia e da quelli delle squadre mobili di Reggio Calabria e Roma e e del commissariato di Siderno (Reggio Calabria) Vincenzo Crisafi, trentaquattro anni, originario di Locri e residente a San Luca, nel reggino. L'uomo era latitante dal luglio scorso e destinatario di un provvedimento di fermo emesso dalla Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria.

Per gli inquirenti Crisafi sarebbe coinvolto in un traffico internazionale di droga proveniente dal Sudamerica scoperto dalla guardia di finanza nell'ambito dell'operazione 'Puerto Liberado' che ha consentito di sequestrare in due anni oltre quattro tonnellate di cocaina.

Crisafi è stato riconosciuto e fermato dagli investigatori in Via Appia nel quartiere San Giovanni e non ha opposto alcuna resistenza. L'uomo è ritenuto responsabile, in concorso con altri trafficanti, di aver acquistato e importato in Italia attraverso il porto di Gioia Tauro un ingente quantitativo di cocaina prima del 22 maggio 2013, attraverso il porto di Rotterdam un quantitativo di cocaina tra 75/100 kg giunto su una nave MSC, con rotta Callao (Perù) -Rotterdam, da trasportare in Italia a bordo di un camion, prima del 23 giugno 2013, e, in qualità di intermediario, di aver acquistato e importato 469 kg di cocaina trasportati dal Sud America attraverso un veliero. Fatto commesso in Sud America e Gioia Tauro nei mesi di giugno, luglio e agosto 2013.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata