'Ndrangheta, confiscati beni per 10 milioni di euro nel crotonese

La Guardia di Finanza del Comando provinciale di Crotone ha sequestrato beni immobili e disponibilità finanziarie per un valore di oltre 10 milioni di euro a Natale Garofalo, imprenditore ritenuto considerato, secondo gli investigatori, in affari con la 'ndrangheta crotonese. L'operazione è stata denominata "Lea" in memoria di Lea Garofalo, la testimone di giustizia uccisa dalla 'ndrangheta nel 2009 e le cui dichiarazioni sono state utilizzate anche nell'indagine che ha portato alla confisca.