'Ndrangheta, confiscati 40 milioni di beni riconducibili al clan Tripodi

Vibo Valentia, 30 dic. (LaPresse) - I Carabinieri e la Guardia di Finanza di Vibo Valentia stanno eseguendo un provvedimento che dispone la confisca di beni per 40 milioni di euro riconducibili al clan Tripodi di Vibo Marina. Il clan è considerato l'ala economico-imprenditoriale della cosca egemone dei “Mancuso", attiva a Limbadi.

L'operazione prevede, inoltre, la sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno per gli esponenti di spicco del clan e per alcuni sodali, cinque detenuti e uno libero. I particolari saranno resi noti nel corso della conferenza stampa programmata alle ore 11,00 presso la Procura di Catanzaro e presieduta dal Procuratore Aggiunto della Dda Giovanni Bombardieri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata