'Ndrangheta, Cancellieri su caso esami facili: Bene procura Messina

Roma, 6 lug. (LaPresse) - "Appena informata degli arresti legati all'operazione Campus, con la quale sono stati assicurati alla giustizia alcuni esponenti di una organizzazione criminale legata alla 'ndrangheta e dedita al commercio di favori e influenze con base nell'Università di Messina, ho voluto subito contattare telefonicamente il capo della procura messinese, Guido Lo Forte". Lo afferma in una nota il ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri a proposito dell'indagine della direzione investigativa antimafia che ha condotto all'arresto di 4 persone a Messina per aver realizzato profitti illeciti legati alla promessa del superamento di prove universitarie.

"A lui - prosegue il ministro Cancellieri - e ai procuratori della locale direzione distrettuale antimafia che hanno condotto l'indagine, nonchè agli uomini della Dia che l'hanno condotta felicemente a termine, ho espresso la mia profonda soddisfazione per aver provveduto a togliere di mezzo un pericoloso gruppo criminale da una sede preposta alla tutela del sapere e alla formazione umana e culturale dei nostri giovani".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata