'Ndrangheta, arrestato in Colombia Pannunzi, il 'Pablo Escobar italiano'

Bogotà, 6 lug. (LaPresse) - Le autorità della Colombia lo considerano il 'Pablo Escobar' dell'Italia. Roberto Pannunzi, lo spacciatore di droga europeo più ricercato", è stato arrestato in Colombia, secondo quanto reso noto in comunicato il ministero della Difesa colombiano. Pannunzi, considerato il signore della droga europeo, "boss della 'ndrangheta", secondo il ministero colombiano, era in grado di esportare in Europa fino a due tonnellate al mese di cocaina. Contro di lui c'erano quattro mandati di cattura per traffico di stupefacenti e associazione a delinquere di stampo mafioso. E' stato segnalato dalla giustizia italiana attraverso un avviso dell'Interpol, ha comunicato il ministero della Difesa di Bogotà. Al momento della cattura, avvenuta in un centro commerciale a nord della capitale colombiana Bogotà, il boss era in possesso di una carta d'identità falsa venezuelana a nome Silvano Martino. In un tweet il ministro della Difesa della Colombia, Juan Manuel Santos, ha espresso le sue congratulazioni alla polizia per l'arresto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata