'Ndrangheta, arrestato il latitante Giuseppe Alvaro
'Peppazzo' era ai vertici della cosca operante a Sinopoli con proiezioni in Lazio ed all'estero

 La polizia di Stato di Reggio Calabria, ha localizzato e catturato, in agro di Monterosso Calabro (provincia di Vibo Valentia), il pericoloso latitante della 'ndrangheta calabrese Giuseppe Alvaro, alias 'Peppazzo', posto ai vertici della cosca Alvaro, detta 'Carni i cani', operante a Sinopoli con proiezioni in Lazio ed all'estero. Era il latitante più longevo della Piana di Gioia Tauro. A suo carico, a febbraio 2009, il gip del Tribunale di Reggio Calabria aveva emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per i reati di associazione a delinquere di stampo mafioso, reati contestati nell'ambito dell'operazione 'Virus', condotta dalla Squadra Mobile di Reggio Calabria.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata