'Ndrangheta, 65 arresti tra esponenti della cosca Iamonte nel reggino

Roma, 12 feb. (LaPresse) - Maxi operazione dei carabinieri di Reggio Calabria contro la 'ndrangheta: 65 persone sono state arrestate tra gli esponenti della cosca Iamonte di Melito di Porto Salvo e territori limitrofi, accusati a vario titolo di associazione di tipo mafioso.

Gli arrestati sono accusati di associazione per delinquere finalizzata all'acquisto, vendita e detenzione di armi e munizioni, associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, spaccio in concorso di ingenti quantitativi sostanza stupefacente. Nel corso dell'attività investigativa, è stato accertato come nel comprensorio del comune di Melito di Porto Salvo fosse interamente sotto il controllo della cosca, una tra le più consolidate ed importanti organizzazioni criminali della fascia ionica della provincia reggina.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata