'Ndrangheta, 59 arresti a Milano: estorsioni e tangenti per appalti

Milano, 16 dic. (LaPresse) - Dalle prime ore di questa mattina, a conclusione di un'inchiesta coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Milano nei confronti della cosca 'ndranghetista Libri - De Stefano - Tegano, originaria di Reggio Calabria, attiva ed operante nel capoluogo meneghino, i carabinieri del comando provinciale di Milano, stanno eseguendo un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 59 indagati per associazione di tipo mafioso, traffico di armi, corruzione di pubblico ufficiale, estorsione, associazione finalizzata al traffico internazionale illecito di sostanze stupefacenti.

L'operazione, che ha visto impegnati circa quattrocento militari dell'Arma in tutto il territorio nazionale, ha consentito di acquisire gravi e significativi elementi di responsabilità in relazione alle moderne modalità di infiltrazione nel settore economico-imprenditoriale della Lombardia, riuscendo in particolare a fornire ad imprenditori locali una 'protezione totale', utilizzando in diverse episodi le modalità della estorsione - protezione; condizionare l'aggiudicazione di contratti di forniture e prestazioni d'opera, anche con forme di corruttela di pubblici ufficiali e gestire una consistente attività di traffico internazionale di cocaina, hashish e marijuana, al fine di accrescere il potere economico della cosca.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata