'Ndrangheta, 169 arresti: in manette anche il presidente della provincia di Crotone
I Ros hanno sequestrato beni per un valore stimato di 50 milioni di euro

C'è anche Nicodemo Parrilla, medico, sindaco di Cirò Marina e presidente della provincia di Crotone per la lista "Provincia in rete", tra le oltre centocinquanta persone arrestate in Italia e in Germania nell'operazione dei Ros che ha colpito il clan 'ndranghentista Farao-Marincola. 

Sono precisamente 169 gli indagati per associazione di tipo mafioso, tentato omicidio, estorsione, autoriciclaggio, porto e detenzione illegale di armi e munizioni, intestazione fittizia di beni, procurata inosservanza di pena e illecita concorrenza con minaccia aggravata dal metodo mafioso nella operazione dei carabinieri del Ros e del comando provinciale di Crotone Stige, che ha disarticolato la cosca 'ndranghetista Farao-Marincola. Oltre agli arresti, i carabinieri del Ros e del comando provinciale di Crotone, coordinati dalla direzione distrettuale antimafia di Catanzaro, hanno sequestrato consistenti patrimoni accumulati nel corso degli anni per un valore di circa 50 milioni di euro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata