9 arresti per i lavori sulla autostrada Salerno-Reggio Calabria
(LaPresse) Frode in pubbliche forniture, truffa aggravata ai danni di ente pubblico, attentato alla sicurezza dei trasporti, abuso d'ufficio e falso ideologico in atto pubblico. Operazione della guardia di finanza di Vibo Valentia contro le irregolarità nella gestione di lavori di ammodernamento di un tratto dell'autostrada Salerno-Reggio Calabria, fra Mileto e Rosarno. Arrestati 4 imprenditori e 5 dipendenti ANAS, anche funzionari. In tutto sono 15 gli indagati. Sequestrati beni per oltre 12milioni e 756mila euro e per le imprese coinvolte nell'indagine c’è il divieto di stipulare contratti con qualsiasi pubblica amministrazione per un anno.