40 euro da Colosseo a piazza di Spagna: denunciato tassista
La cifra pretesa da una coppia turca in vacanza nella Capitale

Un tassista è stato denunciato a Roma per aver preteso 40 euro da due turisti dopo averli portati dal Colosseo a piazza di Spagna, un percorso di circa 2 chilometri. A seguito della denuncia presentata dalla coppia, l'uomo è stato rintracciato e, oltre all'accusa di truffa, rischia di perdere la licenza. I fatti risalgono a marzo scorso, quando una pattuglia della polizia di Roma Capitale è stata fermata a piazza di Spagna da un imprenditore di nazionalità turca, in vacanza a Roma con la moglie, che denunciava di essere stato appena truffato da un tassista: saliti a bordo davanti al Colosseo, i due coniugi avevano chiesto di essere portati a piazza di Spagna e, giunti a destinazione, peraltro con il tassametro spento, il tassista aveva chiesto loro 25 euro per la corsa: nonostante l'irregolarità, i turisti decidevano di pagare ma, dopo aver consegnato due banconote all'autista, una da 20 e una da 5, il tassista, secondo quanto raccontato dalle vittime, con una rapida manovra, sostituiva la banconota da 20 con una da 5, pretendendo il resto mancante. 

 

Incerti e stanchi del viaggio i turisti, sotto pressione del tassista, tiravano fuori un'altra banconota da 50 Euro, ricevendone 35 di resto. Grazie alla denuncia dei due, alla descrizione e al numero di licenza, i vigili hanno impiegato poco tempo a rintracciare il taxi e l'autista, già noto per altri simili episodi. L'uomo è stato denunciato per truffa aggravata e segnalato al dipartimento della Mobilità, che valuterà eventuali provvedimenti di tipo disciplinare.
 

 


 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata