2 giugno, al via alle 9.15 celebrazioni senza mezzi e Frecce tricolori

Roma, 2 giu. (LaPressse) - Al via, a Roma, le celebrazioni per l'anniversario della proclamazione della Repubblica. La cerimonia avrà inizio in piazza Venezia dove il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, deporrà una corona d'alloro al Sacello del milite ignoto. La parata, che si articola su tre settori, sarà fortemente contenuta rispetto al passato: non sfileranno sistemi d'arma e cavalli e non ci saranno i tradizionali sorvoli delle Frecce tricolori. Sarà una festa senza le Frecce tricolori e i reparti a cavallo, come già era stato l'anno scorso e come impone la spending review, ma per il resto la parata militare ai Fori Imperiali, costo un milione e mezzo di euro, si svolgerà regolarmente e a sfilare saranno in 3.300 tra militari e civili.

La giornata prenderà il via con la deposizione di una corona di alloro sulla Tomba del Milite Ignoto alle 9.15, alla quale parteciperanno le più alte cariche dello Stato, che poi presenzieranno subito dopo alla rassegna delle truppe schierate. Tra i presenti, alla sua prima uscita pubblica, anche il neo nominato capo della polizia, prefetto Alessandro Pansa.

Area archeologica off limits, con Colosseo e Fori Imperiali chiusi ai turisti, e zona rossa attorno al percorso in cui si svolgerà oggi, dalle 10 alle 11, la parata. Interdette dalle 7 del 2 giugno tutta l'area del Colosseo, Fori Imperiali e Mercati Traianei, compreso l'Altare della Patria. La questura ha disposto a partire dalle 5.30 la chiusura al pubblico delle fermate metro Colosseo e Circo Massimo. I treni transiteranno senza fermare. Chiuso dalle 7 alle 13 il percorso che interessa la sfilata: viale Terme di Caracalla, piazza Porta Capena, via S.Gregorio, via Celio Vibenna, piazza del Colosseo, piazza Venezia, via del Teatro Marcello, via Petroselli, piazza Bocca della Verità, via del Circo Massimo e piazza Porta Capena. Via dei Fori imperiali, clou della sfilata, sarà off limits già dalle 5.30. Al termine della parata, per permettere il passaggio del corteo presidenziale da piazza Venezia fino al Quirinale, verrà chiusa nel tempo strettamente necessario, via Cesare Battisti, via IV Novembre, via XXIV maggio. Per consentire la parata, dalle 7 alle 13 saranno anche deviate una trentina di linee bus, comprese la linea Open e l'Archeobus dedicati ai turisti. Inoltre verranno soppressi i capolinea a Piazza Venezia e via del Teatro Marcello. Chiuso anche tutto lunedì un tratto di via dei Fori Imperiali per consentire di smontare il palco e tutte le strutture. Per questo saranno anche deviate nove linee di bus. Inoltre dalla mezzanotte sono scattati i servizi di sicurezza e sgomberati i veicoli in sosta lungo il percorso interessato e tutta piazza di Porta Capena.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata