L'uomo, di origine rumena, stava per espatriare senza dichiarare l'oro

È stato intercetto all’Aeroporto Marconi di Bologna e denunciato dalla Guardia di Finanza locale, un cittadino di nazionalità rumena che stava per esportare lingotti d’oro per un valore pari a circa 400 mila euro, come dimostrato dalle fatture che aveva con sè, in violazione della normativa del mercato dell’oro. Nello specifico, il passeggero non aveva preventivamente dichiarato l’operazione di esportazione dell’oro all’UIF.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata