Operazione dei Carabinieri. Le accuse: spaccio di sostanze stupefacenti e rapina a mano armata

I Carabinieri di Gela hanno arrestato 13 persone accusate – a vario titolo – di spaccio di sostanze stupefacenti, di una rapina a mano armata e di un tentativo di furto in abitazione. Le indagini – effettuate tra maggio e ottobre del 2020 – hanno consentito di evidenziare le condotte degli indagati, allo stato delle indagini ritenuti attivi nello spaccio di sostanze stupefacenti. In sei mesi di indagine, sono stati raccolti dai militari elementi indiziari per oltre 200 episodi di spaccio di cocaina, marijuana e hashish, avvenuti generalmente nella zona della Stazione Ferroviaria di Gela. Tra i destinatari della misura cautelare ci sarebbero anche gli autori di una rapina a mano armata avvenuta a Gela il 29 maggio 2020 e di un tentativo di furto in abitazione, commesso sempre a Gela il 17 luglio 2020.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata