Otto persone denunciate dalla Gdf

Sequestrato un milione di litri di vino comune venduto con etichette riportanti false indicazioni di origini protette IGP nel foggiano. La Guardia di Finanza ha denunciando otto responsabili alla Procura della Repubblica. In particolare finanzieri del Nucleo di polizia economico finanziaria di Foggia e funzionari dell’Ispettorato Controllo Qualità Repressione Frodi (ICQRF) del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali hanno individuato un’azienda vinicola della provincia di Foggia che risultava aver commercializzato oltre 1,5 milioni di litri di vino con marcatura IGP falsa. Primitivo, Chardonnay, Pinot grigio, Falanghina, Merlot, le qualità di vino illegalmente immesse sul mercato. L’attività investigativa si è conclusa con il sequestro di 917.205 litri di mosti e vini IGP Puglia con indicazione di vitigni e vini varietali falsamente rivendicati e la contestazione, per avvenuta immissione in commercio, di “consumato in frode” di 602.465 litri di analoghi mosti e vini IGP Puglia

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag: