Quattro gli accusati di violenza sessuale a danno di una 19enne e di una sua amica. Le due ragazze si costituiscono parte civile

È iniziata alle 14.15 dinanzi al gup di Tempio Pausania, Caterina Interlandi, l’udienza preliminare per la vicenda che coinvolge Ciro Grillo e tre suoi amici – Francesco Corsiglia, Edoardo Capitta e Vittorio Lauria – accusati di violenza sessuale a danno di una 19enne e di una sua amica. I fatti risalgono a due anni fa in Costa Smeralda quando, secondo il racconto della ragazza, dopo una serata in un locale di Porto Cervo, a casa del figlio del fondatore del Movimento 5 Stelle, dove fu invitata, venne violentata. In aula non è presente nessuno dei 4 imputati. Oggi sarà definita la costituzione delle parti civili.

Le due ragazze si sono costituite parte civile

Si sono costituite entrambe parte civile la ragazza italo-norvegese e l’amica che hanno denunciato di essere state violentate da Ciro Grillo, figlio del fondatore del Movimento 5 Stelle, e da tre amici. La richiesta degli avvocati Giulia Bongiorno e Dario Romano, presentata in avvio di udienza, è stata accolta dal gup Caterina Interlandi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata