Gli indagati prestavano denaro alle prostitute con tassi del 30%

(LaPresse) Sette arresti di cui 3 in Italia e 4 in Romania sono stati eseguiti dai carabinieri del nucleo investigativo di Bergamo, dando in esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Brescia su richiesta della locale Dda. L’indagine è la prosecuzione dell’operazione Bergamo che nel giugno 2019 aveva portato allo smantellamento del gruppo criminale capeggiato da Constantin Adrian Muriaru, che portava ragazze dalla Romania a Bergamo per farle prostituire in strada. Gli indagati prestavano denaro con tasso d’interesse del 30% mensile alle prostitute su cui avevano il controllo, ai loro compagni o protettori e ad altri connazionali.

 

Guarda anche – Napoli, smantellata organizzazione che sfrutta prostituzione: al vertice due donne

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata